Identikit di una Book Blogger: intervista a Sara Perotti

I book blogger rappresentano il cuore pulsante dell’editoria italiana, anche soltanto per il fatto che sono i primi e più entusiasti promotori della cultura libresca – così pesantemente bistrattata nel nostro paese. Alcuni di loro, poi, sono particolarmente attivi nel sostenere gli scrittori esordienti, caratteristica che noi di Land Editore non possiamo che amare alla follia. Quest’oggi scambieremo quattro chiacchiere con Sara Perotti, che con il blog Persa nei libri organizza presentazioni letterarie online, scrive recensioni e soffietti editoriali ed è attivissima nell’universo libro – specie per ciò che concerne gli autori in divenire, una categoria troppo spesso ingiustamente snobbata dalle grandi case editrici e dagli stessi lettori.

L'intervista

Ciao, Sara, e grazie per essere con noi anche in quest’occasione. Immaginiamo di scrivere il tuo identikit…
Nome e cognome: Sara Perotti
Età: 39 anni
Segno zodiacale: Bilancia
Caratteristiche particolari:
• Torinese doc;
• Insaziabile curiosità;
• Folle amante degli animali;
• Lettrice seriale e narratrice alle prime armi.
Due cose che non hai mai fatto e che vorresti fare:
• Avere una grande biblioteca personale.
• Visitare il Maine, dove vive il mio scrittore preferito.
Due cose che non farai mai:
• Stare anche solo un giorno senza leggere un libro.
• Finire di leggere tutti i libri che vorrei.
Genere letterario preferito: Horror.
Autori italiani o stranieri? Ho una preferenza per gli autori stranieri.

Ma veniamo anche alla parte seria dell’intervista: come è nato il tuo blog?
Il blog nasce nel giugno 2020. Durante il lockdown mi è capitato di assistere a diverse dirette Instagram di scrittori famosi e ho notato, con estremo piacere, che erano seguite da tantissimi lettori. Da lì ho deciso di creare uno spazio tutto mio da dedicare al mondo del libro in tutte le sue sfaccettature. La pagina vuole inoltre essere il mezzo attraverso il quale far conoscere tanti nuovi romanzi, magari anche di nicchia, di autori esordienti che meritano di dire la loro nell’universo librario.

Quali sono le prime tre caratteristiche che noti in un buon libro?
• La potenza e la credibilità della storia e dei dialoghi;
• L’ottima caratterizzazione dei personaggi;
• Lo stile personale dell’autore.

Vero o falso?
Non giudicare un libro dalla copertina. Vero. La copertina è un vestito, che può apparire ai nostri occhi più o meno bello, ma la vera anima di un libro è nascosta tra le sue pagine e solo leggendolo essa può essere svelata.
Gli scrittori stranieri sono più fantasiosi di quelli italiani. Vero. Ovviamente è questione di gusto personale, ma io li prediligo proprio per questa ragione. Di sicuro, però, ci sono anche diverse eccezioni a questa mia asserzione.
I libri dovrebbero costare di meno. Vero. I prezzi dei libri dovrebbero essere più alla portata di tutti, anche se qualche passo in avanti lo si sta facendo con gli e-book che, di fatto, hanno una spesa più contenuta.
L’editoria italiana è troppo provinciale. Vero, tuttavia trovo che questo abbia sia dei pro che dei contro.
In Italia ci sono troppi scrittori e pochi lettori. Vero. Mi piacerebbe che ci fossero molti più lettori e meno scrittori, questo alzerebbe il livello di qualità della produzione libraria. Ormai scrive chiunque, ma raccontare una storia è una questione seria e non tutti sono in grado di farlo.

Quando hai cominciato la tua attività di book blogger, c’è qualcuno a cui ti sei voluta ispirare? Un blogger, un giornalista o uno scrittore…
Onestamente no. Ho cercato di creare dal nulla qualcosa che in primo luogo piacesse a me, non volevo condizionamenti esterni e per questa ragione non ho mai seguito altri blogger prima creare Persa nei libri.

Parlaci degli svantaggi e dei vantaggi di collaborare con gli autori esordienti e con le case editrici.
I vantaggi sono numerosi, il primo fra tutti è la mia crescita personale. Ho conosciuto tanti autori talentuosi dai quali io stessa ho imparato molto, ogni libro che ho recensito mi ha lasciato qualcosa. La stessa cosa si può dire dei miei rapporti con le case editrici, ho trovato persone che mi hanno dato la loro fiducia, proprio come avete fatto voi, che mi hanno permesso di dire la mia e avere uno spazio. E questo mi permette di migliorare giorno dopo giorno. L’unico svantaggio, invece, è che, come è giusto che sia, sono attività che richiedono un investimento di tempo importante (e a titolo gratuito), comunque ben speso a mio avviso.

Due caratteristiche che non sopporti degli scrittori
• Quando si perdono in lunghe digressioni.
• Quando lo scrittore viene meno al patto che instaura col lettore.

E due caratteristiche che invece ami
• La capacità di trasportare il lettore altrove.
• L’abilità di “giocare” con le parole.

Qual è il post popolare sul tuo blog o sui tuoi account Instagram? Una volta recensiti i romanzi che leggo, mi diverto a creare dei reels che si ispirino alla trama del libro. Devo dire che piacciono sempre parecchio e hanno molto seguito.

Hai dei particolari progetti per il tuo futuro da book blogger? Mi piacerebbe sicuramente continuare a collaborare con le case editrici perché amo tutto quello che ruota attorno al mondo editoriale. È arricchente, stimolante e mi permette di imparare sempre cose nuove. Vorrei inoltre esordire con delle dirette per aumentare l’interazione con gli autori. Mi piacerebbe sbarcare su nuove piattaforme e chissà, fare di tutto questo una professione.

3 commenti su “Identikit di una Book Blogger: intervista a Sara Perotti”

  1. Vincenzo De Angelis

    L’intervista è molto interessante, viene fuori la figura di una book blogger che sa quello che vuole in campo editoriale . Un approccio a questo lavoro serio e con una elevata competenza. Complimenti e auguri per un futuro con questa determinazione.

  2. Da questa intervista traspare la passione di Sara per quello che fa. ❤️ Condivido la bellezza dell’interazione con gli scrittori, amo parlare con loro roguardo ai loro libri. Grazie di cuore 😊

Rispondi a Vincenzo De Angelis Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GDPR cookie consents with Real Cookie Banner