Arianna Ciancaleoni ci porta al FRI – Festival del romance italiano

(Articolo apparso per la prima volta su Land Magazine Cartaceo di Maggio 2022. Tutti i diritti riervati)

E mentre lettrici e scrittrici si aggiravano ignare allo scorso FRI – Festival del romance italiano – noi di Land Editore avevamo una spia esperta al nostro servizio che osservava tutto con scrupolosa attenzione, per di più in triplice veste: autrice, lettrice e, per l’appunto, reporter in incognito. 

Quel che ne è uscito è un articolo che copre tutte le lettere dell’alfabeto, perché un evento come il Festival del romance italiano non si può descrivere in pochi paragrafi: per fortuna Arianna è corsa in nostro aiuto, per portare anche a noi e ai lettori che non hanno potuto presenziare notizie del primo festival italiano interamente dedicato al Romance.

Di Arianna Ciancaleoni

Ebbene sì, ho potuto vedere con i miei occhi il Festival del Romance Italiano! Giunto quest’anno alla seconda edizione, la prima nel 2019, si è svolto il 13 marzo al Forum di Assago (MI), confermando tutte le aspettative. Forse unica tra le presenti, ero lì in triplice veste: di turno presso lo stand del Collettivo Scrittori Uniti con il mio romanzo “Una parentesi stravagante” edito Bertoni Editore, ospite presso lo stand More Stories con “Come rovinare tutto”, ma anche inviata speciale per Land Editore per raccontarvi i retroscena del festival.

In più, mi sono aggirata tra gli stand come lettrice e fan, in cerca di autografi delle mie autrici preferite. Vi racconto la mia esperienza attraverso le parole, e in rigoroso ordine alfabetico!

A come Amore

Il sentimento principale che anima le pagine delle scrittrici del FRI. In molti casi, si accompagna alla passione, al tormento, al delirio e agli onnipresenti fantasmi del passato che tornano e sparigliano le carte della vita dei protagonisti.

B come Book

Il book è l’imprescindibile libro delle firme, da creare o acquistare in precedenza, per raccogliere il maggior numero possibile di autografi delle proprie beniamine. Contiene tutti i nomi delle autrici coinvolte e dei membri dello staff. Così, si possono raccogliere foto, segnalibri, dediche, anche senza portarsi dietro tutti i libri da firmare. Ve la ricordate la Smemoranda? Ecco, alla fine assume lo stesso aspetto dei nostri diari del liceo.

C come CSU

Il Collettivo Scrittori Uniti è un’associazione che permette agli autori, con o senza editore, di partecipare alle fiere, in presenza o in delega, pagando una quota suddivisa. Ho condiviso già con loro diversi eventi: per me è stata l’occasione di farmi conoscere ma soprattutto incontrare altri autori da tutta Italia e oltre, chiacchierare con loro, confrontarci su libri e i progetti per il futuro.

D come Donne

Non so esattamente le percentuali, ma posso ipotizzare che oltre il 90% del pubblico del FRI fosse femminile. Gli uomini presenti erano soprattutto in veste di accompagnatori o assistenti, oltre che… modelli! Eh sì, perché alcune autrici, per mostrare davvero i personaggi dei loro romanzi alle lettrici, hanno portato con sé interpreti in carne ed ossa che hanno attirato tutte le attenzioni.

E come Editori

Al FRI erano presenti diversi editori, medi e grandi, novità e conferme.

F come Fan

A volte mi è sembrato di essere negli anni 90, al concerto di qualche boyband! L’accoglienza per le autrici più amate era tale che si formavano code lunghissime per accaparrarsi firme, foto, gadget. Felicia Kingsley è stata sicuramente una delle regine incontrastate, ma non sono mancati i sold out anche per molte altre protagoniste.

G come Gadget

Ogni libro acquistato o ogni autografo conquistato erano accompagnati da uno o più gadget: cancelleria, segnalibri, caramelle e dolciumi, cerchietti luminosi, magliette, borse personalizzate, chi più ne ha più ne metta!

H come Hotel

Anche gli hotel erano stati colonizzati dalle partecipanti. La mattina del 13 marzo la sala colazioni di quello in cui alloggiavo era letteralmente invasa da gruppi di ragazze emozionate, che non vedevano l’ora di cominciare quell’avventura!

I come imbarazzo

Eh sì, tanto imbarazzo, soprattutto avvicinandosi ad autrici famose, cercando un approccio, ma anche tentando di identificare persone fino ad allora viste solo online. È lei o non è lei? E se la saluto e non mi riconosce? E se sbaglio il titolo del libro o il nome dei personaggi? Ecco quello che passa nella mente di una lettrice timida che sta per incontrare una blogger o un’autrice che ha letto.

L come Libri

Libri, libri ovunque! Un vero e proprio paradiso per le lettrici romance! Io mi sono contenuta negli acquisti e ho avuto le mie copie autografate del cofanetto degli “Effetti Collaterali” di Anna Nicoletto e di “Ogni storia che parla di noi” di Noemi Antonelli, due autrici che adoro e di cui ho letto praticamente tutto. Poi ho fatto incetta di segnalibri e di titoli, che mi sono appuntata per leggerli prima possibile.

M come Mascherine

Un altro motivo per cui le figuracce non sono mancate.

N come Numeri

Oltre 1000 biglietti venduti, sempre sold out in pochi secondi a ogni riapertura della biglietteria. 230 autrici, 22 case editrici, migliaia di post sui social a celebrare l’evento.

O come Ottelli

Lidia Ottelli, ideatrice del Festival e autrice amatissima, che ha organizzato tutto insieme allo staff del suo blog “Il rumore dei libri” e Kinetic Vibe, agenzia internazionale di eventi. Mettere insieme qualcosa del genere non deve essere stato per niente facile, soprattutto a causa degli annullamenti dovuti alla pandemia, ma il grande risultato c’è stato ed è quello che conta!

P come Preorder

Ogni autrice ha attivato il preorder dei romanzi: le lettrici potevano essere sicure che ci fosse lì la propria copia, ad aspettarle, con una dedica particolare e un piccolo omaggio. Infatti, molte partecipanti avevano proprio una lista da spuntare e, strategicamente, si spostavano per la fiera per ritirare tutto ciò che avevano preordinato, oltre naturalmente a scattare innumerevoli foto con le loro preferite.

Q come Quando?

La prossima edizione è già in lavorazione e si terrà sempre nella stessa location, nel 2023.

R come Ricordi

Gli scambi di idee, i commenti, la curiosità di vedere chi aveva lo stand più fantasioso, andare a cercare online i nomi di autrici gettonatissime che, però, non conoscevo. E il mio primo, vero roll up, con la copertina del mio libro stampata sopra.

S come Social

A volte, i social, servono davvero. Nel mondo dell’editoria digitale sono stati decisivi per stringere relazioni come quelle tra lettore e autore, ma anche e soprattutto tra appassionati delle stesse letture. Ed è davvero strano, a volte, vedere che le persone con cui hai scambiato commenti, like o cuori, esistono davvero.

T come Trolley

Come pensate che abbiamo trasportato tutti quei libri? Più che a una fiera, sembrava di essere in aeroporto!

U come Uomini

Ebbene sì, c’erano autori uomini in mezzo a tante donne! Uno di questi è Diego Galdino, mio compagno di scuderia per la casa editrice Bertoni. E quindi sì, anche gli uomini scrivono d’amore. E sono anche molto letti!

V come Viaggio

Partendo dal centro dell’Umbria, per me arrivare a Milano ha comportato qualche oretta di viaggio in treno, per cui mi sono letta mezzo romanzo all’andata e mezzo al ritorno. In più, ho collezionato una trentina di chilometri in tre giorni, per vedere una città che ho frequentato un po’ per lavoro ma che ogni volta mi offre un punto di vista nuovo. Tra le nuove esperienze da segnalare quest’anno, i panzerotti di Luini! Eh sì, non di sola carta vivono gli scrittori…

Z come Zucchero

Per finire, forse qualcuno potrebbe pensare che i romance siano solo zucchero e nient’altro. Vi dico la verità: alcuni lo sono. Altri, invece, mettono al centro le protagoniste. Donne che forse nella vita si perdono, forse prendono cantonate e si cacciano in situazioni pericolose, ma con coraggio e dedizione riescono, quasi sempre, a ritrovare la propria strada. Perché no, anche attraverso l’amore.

Su Arianna Ciancaleoni

Land Magazine (21.6 x 30.3 cm) (21 × 29 cm)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Consent with Real Cookie Banner