Tre errori frequenti nei romanzi storici

Scrivere romanzi storici, si sa, non è sempre semplice, soprattutto se non si è studiosi di professione e se le ricerche non vengono svolte con la dovuta accuratezza. Più che negli altri romance, i refusi e gli errori – ma soprattutto gli anacronismi – possono essere commessi con frequenza nei libri ambientati nel passato, arrivando a inficiare la qualità dei romanzi e a generare insoddisfazione nei lettori. Oltre alla presenza di un editor esperto e competente, è fondamentale per lo scrittore documentarsi il più possibile al fine di scongiurare l’inserimento, all’interno di un romanzo storico, di anacronismi vari ed elementi fuori dagli usi ed e costumi dell’epoca. In qualità di editori frequentiamo questo genere da circa un anno, ecco perciò

Tre errori comuni che si possono trovare all'interno dei romance storici

  1. L’intimo. Molte scrittrici di romance storici descrivono l’intimo sette/ottocentesco come se fosse identico a quello di oggi. Parlano soprattutto di mutandine, ignorando che gli slip entrarono nell’armadio degli europei solo negli anni Sessanta del Novecento. Per cui, quando parli di intimo, fai attenzione a non commettere quest’errore. 

2. Confusione con i titoli nobiliari. I titoli nobiliari del Settecento erano diversi da quelli ottocenteschi, perché cambiando la società ne risultavano modificati anche gli status. Inoltre, la nobiltà non era la stessa in tutta Europa: i marchesi, ad esempio, in Inghilterra non esistevano, se non in qualità di titoli importati, così come in Italia i Conti erano molto più diffusi rispetto ad altri Paesi. 

3. Le imprecazioni e il linguaggio. Anche nel passato s’imprecava, ma non come oggi. Le parolacce non erano le stesse e termini come “Cavolo!” e “Accidenti” non venivano usati da nessuno, specialmente non dai nobili e dalle gentildonne.

Il nostro articolo ti è stato utile? Sfoglia il nostro magazine online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti

* indicates required
Inserisci qui il tuo indirizzo email
Inserisci il tuo nome e cognome qui
Consenso ai cookie con Real Cookie Banner