Fiore d’Oleandro di Lucia Spinella – Cover Reveal

Il romanzo gotico è una delle nostre più grandi passioni, soprattutto se ambientato in epoche passate. Purtroppo non ci sono molte autrici di romance che amano questo genere, e ancora meno sono le italiane che si cimentano nella sua scrittura… per fortuna arriva in soccorso dei lettori Lucia Spinella, che con Fiore d’Oleandro propone un romance storico a cavallo tra il 1800 e l’epoca moderna, con ambientazioni insostituibili come castelli spettrali, borghi incantati e una travolgente storia d’amore.  

La cover integrale

Clicca sulla foto per ingrandirla

Le prime card

L'intro di Fiore d'Oleandro

Ebbene sì, l’intro di Fiore d’Oleandro è tratto dall’ultima stagione di Stranger Things! Volete sapere il perchè? Ve lo sveleremo nel libro…

La sinossi

È un caldo pomeriggio d’estate a Torrescirtea, incantevole borgo immerso nella Sicilia più profonda e ancestrale. Ma nemmeno il caldo placa le anime degli spiriti inquieti che si aggirano nelle vicinanze del misterioso e imponente Castello che da oltre trecento anni sovrasta la città. Anime invisibili ai più, ma non ad Andrea, che all’improvviso si ritrova di fronte una donna dall’aspetto delicato e sommesso; i suoi occhi sono tormentati e tristi, la dolcezza del suo volto sfigurata da un dolore antico e senza fine.

Chi è quella misteriosa donna? E perchè nessuno tranne lui riesce a vederla?

Tormentato da sogni sempre più inquieti, il ragazzo accetterà l’aiuto dell’affascinante Eliana per risolvere il mistero.

Per trovare le risposte alle sue domande, Andrea dovrà compiere un viaggio a ritroso nel tempo, scavando nelle piaghe di un amore impossibile ma eterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cookie Consent with Real Cookie Banner